Le meraviglie del Marocco in 10 giorni, da Tangeri a Marrakech. Deserto, città monumentali e costa atlantica.

Dettagli del tour: 10 giorni in Marocco da Tangeri

Luogo di partenza

L'autista vi accoglierà all'aeroporto o nel luogo da voi indicato a Tangeri.

Ultima destinazione

Vi trasferiremo nel luogo da voi indicato a Marrakech

Durata del tour

10 giorni e 9 notti

Ora di partenza

Il tour delle vacanze inizia alle 8:00.

Tour esclusivo di 10 giorni in Marocco: da Tangeri fino a Marrakech

Il tour di 10 giorni al deserto da Tangeri parla da sé: in questo viaggio, non solo avremo il tempo di scoprire molti luoghi di grande bellezza, ma lo faremo anche in modo approfondito e con la calma necessaria per conoscere le usanze locali della sua gente. Viaggeremo attraverso il nord, l’estremo sud, il centro e la costa atlantica dell’ovest per visitare attrazioni famose come le città imperiali, i monumenti patrimonio dell’umanità, le dune del deserto del Sahara e le montagne dell’Atlante. Senza dubbio, un’esperienza completa e affascinante che rimarrà impressa nella vostra mente e nel vostro cuore.

Monumenti e città per ammirare la cultura e l'arte marocchina

Sul piano culturale e artistico, tour di 10 giorni da Tangeri tocca le città e i monumenti più spettacolari del Paese. È il caso delle cosiddette Città Imperiali: Fez, Marrakech e Meknes, che dedicheremo un tempo sufficiente a visitare. Lo stesso accade nelle città più piccole, come Chaouen o Essaouira, che emanano fascino a prima vista. Inoltre, integriamo nel circuito siti storici dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, come il sito archeologico romano di Volubilis e lo ksar di Ait Ben Haddou. E ad essi si aggiungono altre medine tradizionali e pittoresche kasbah, configurando una proposta molto ricca a livello di turismo architettonico.

Paesaggio e costumi che vanno dritti al cuore

Non solo i capolavori creati dall’uomo occuperanno il nostro tempo in questo tour di 10 giorni in Marocco da Tangeri: anche i capolavori plasmati dalla natura nel corso di milioni di anni. Il deserto del Sahara spicca su tutti, poiché visiteremo una delle sue aree più singolari: la zona di Merzouga, dove si trovano le famose dune di sabbia dell’Erg Chebbi. Attraverseremo anche le montagne marocchine del Rif, dell’Alto Atlante e del Medio Atlante, e in quest’ultimo scopriremo i frutteti come il Parco Nazionale dei Cedri (o delle Scimmie). Molto interessanti saranno anche le valli a sud delle montagne dell’Atlante, con palmeti e canyon di montagna che ci lasceranno a bocca aperta. E naturalmente la Costa Atlantica farà da contrappunto interessante e rilassante al nostro tour.

Il deserto del Sahara vi ruberà il cuore

Ma senza dubbio, ciò che rende questo tour di 10 giorni in Marocco da Tangeri ancora più speciale è che includiamo esperienze autentiche con la popolazione locale per conoscere davvero il loro stile di vita, in molti casi davvero tradizionale. Per esempio, vivremo con i nomadi del deserto nel “villaggio nero”, così chiamato perché i suoi abitanti hanno radici nell’Africa subsahariana. Avremo anche l’opportunità di entrare nei quartieri degli artigiani delle medine, spesso organizzati per corporazioni, come nei secoli passati. Nella città di Rissani si può persino vedere un parcheggio per asini, che dimostra la sopravvivenza di modi di vita veramente tradizionali. Inoltre, è possibile integrare nel programma attività etnografiche, come la visita a una cooperativa di produzione di olio di argan o a laboratori di lavorazione del prezioso marmo del deserto.

Punti salienti

Piano di viaggio

L’itinerario di 10 giorni in Marocco inizia nell’estremo nord del Paese, a Tangeri, e termina a Marrakech. Entrambe le città sono ben collegate con gli altri Paesi, facilitando gli arrivi e le partenze in aereo (o in traghetto nel caso di Tangeri). Questo è l’itinerario giorno per giorno.

Giorno 1: Da Tangeri a Chaouen via Tetouan

In questa vacanza nel deserto di 10 giorni da Tangeri a Marrakech, i nostri servizi iniziano al porto o all’aeroporto di Tangeri: il nostro autista parlante italiano vi aspetterà lì con un veicolo privato per tutto il tour. Dopo l’incontro, lasceremo questa città incastonata nello Stretto di Gibilterra per dirigerci verso sud. Volo o traghetto permettendo, la prima visita della giornata sarà Tetouan: questa città sorprendente ha una medina dichiarata Patrimonio dell’Umanità per la sua bellezza ed era la capitale del Protettorato spagnolo del Marocco, quindi l’influenza del suo vicino settentrionale è ancora palpabile in città. Inoltre, chi ha visto o letto El tiempo entre costuras saprà riconoscere i luoghi in cui la protagonista Sira Quiroga si è mossa durante la trama.

Indipendentemente dalla visita successiva di Tetouan, il pomeriggio di questo primo giorno sarà dedicato a Chaouen, comunemente nota come Chefchaouen e soprannominata “città blu” per il colore originale delle sue abitazioni. Un viaggio attraverso le sue stradine tortuose e ripide, nascoste tra le montagne del Rif, sarà molto piacevole. Prima di trascorrere la notte in un delizioso riad, l’escursione gratuita comprenderà anche la sua kasbah e i suoi panorami mozzafiato.

Riassunto del primo giorno

Giorno 2: Da Chaouen a Fes

Dopo la colazione nel riad di Chaouen, torniamo sulla strada. Lasceremo le montagne del Rif e, tra campi coltivati, arriveremo a Volubilis: in questo sito archeologico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità, sono conservati i resti di quella grande città romana che testimonia l’importanza della provincia della Mauritania Tingitana nell’antichità. Archi monumentali, templi religiosi e mosaici di ville signorili sono alcune spettacolari vestigia che si conservano ancora oggi per il piacere del visitatore. La nostra prossima tappa è Meknes, molto vicina a Volubilis. Durante il regno del sultano Mulay Ismail, tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo, che le conferì il titolo di capitale, furono costruiti molti dei suoi monumenti. Grazie al suo souk e alle magnifiche porte delle mura come Bab Mansur, la medina – che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità – conserva gran parte del suo fascino.

Nell’ultimo tratto della giornata, arriveremo a Fes, anche se lasceremo la visita di quest’altra città imperiale per il giorno successivo. Nel frattempo, il riposo notturno avverrà in un affascinante riad della medina.

Riassunto della seconda giornata

Giorno 3: Fes

In questo tour del Marocco in 10 giorni, uno dei luoghi più monumentali e interessanti è Fez. Come potrebbe essere altrimenti, la sua medina è dichiarata Patrimonio dell’Umanità. Vale quindi la pena dedicare un’intera giornata alla sua visita, che effettuerete con la nostra guida ufficiale dopo la colazione al riad.

La Moschea di Karaouine, che ospita anche una delle prime università del mondo islamico, è uno dei luoghi che possono essere esplorati a piedi durante il tour. Le piazze della medina ospitano tesori di immensa storia e bellezza, come piazza Nejjarine e l’omonima fontana, oltre a medere prestigiose come Bou Inania. I suoi quartieri hanno comunque un fascino unico, grazie soprattutto alla continuità delle attività tradizionali, come la rinomata conceria Chouwara. I visitatori non sono delusi dal Mellah, o quartiere ebraico, e non sono delusi nemmeno dai magnifici cancelli del Palazzo Reale.

Queste visite possono essere prolungate nel pomeriggio, che è gratuito. Questo momento della giornata può essere sfruttato anche per fare shopping nei negozi di artigianato locale, che sono tra i più apprezzati del Paese. La sera il riad vi accoglierà per un meritato riposo.

Riassunto del terzo giorno

Giorno 4: Da Fes al deserto di Merzouga attraverso Ifrane e la foresta delle scimmie

Questa tour ci porta infine, in questo quarto giorno, nel deserto del Sahara. Ma fino a quel momento, il percorso ci riserverà molte altre sorprese. Il primo di essi si trova nelle montagne del Medio Atlante. Per esempio, Ifrane, una cittadina chiamata “Svizzera marocchina” per i suoi originali edifici a capanna che ricordano l’abbondante neve che cade qui in inverno. Tra Ifrane e Azrou si estende il Parco Nazionale dei Cedri, popolarmente conosciuto come la Foresta delle Scimmie: questa riserva naturale è l’habitat perfetto per i macachi di Barberia, una specie di primate in via di estinzione che conserva ancora una popolazione molto numerosa in questo luogo.

Una volta superata la barriera naturale del Medio Atlante, il nostro percorso attraverserà la valle dello Ziz fino a entrare nel terreno desertico. Passeremo per Erfoud, nota in tutto il mondo per l’importanza dei suoi fossili, alcuni dei quali di grandi dinosauri, e anche per la sua prestigiosa produzione di marmo. Subito dopo arriveremo a Merzouga, la città che dà il nome a una delle porzioni più belle e uniche del deserto del Sahara.

A Merzouga effettueremo un trasferimento originale: lasceremo il nostro veicolo moderno per salire sui dromedari (sostituibili con 4×4), utilizzati dai nomadi del deserto fin dai tempi antichi. Infatti, rappresentano un modo imbattibile per attraversare le dune dorate di sabbia fine dell’Erg Chebbi. Arriveremo così al campo tendato, dove saremo accolti con un tè berbero e dove sarà servita la cena. Come vedremo, queste tende sono la sistemazione ideale per riposare in mezzo al deserto e, soprattutto, per godere di un cielo scintillante di stelle.

Riassunto del quarto giorno

Giorno 5: deserto di Merzouga - villaggio dei nomadi

Uno dei grandi vantaggi di questo tour di 10 giorni in Marocco è la possibilità di trascorrere due giorni alla scoperta del deserto di Merzouga. Pertanto, dopo la colazione in tenda e una doccia rinfrescante (nel campo o in un hotel di Merzouga, a seconda del pacchetto stipulato), ci sposteremo a Khamila. In questo piccolo villaggio, conosceremo di persona i suoi abitanti, per lo più neri perché discendenti di ex schiavi del Sudan. Il loro stile di vita è basato sull’arte e sulla musica e avremo l’opportunità di assistere a un’esibizione di “Gnawa”, il genere di percussioni che li contraddistingue e che ha un forte ritmo sub-sahariano. La sua unicità e il suo valore sono stati riconosciuti dall’UNESCO, con la dichiarazione di Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Dopo questa esperienza culturale ed etnografica, sarà la volta dell’avventura e dell’adrenalina, poiché viaggeremo in 4×4 su un percorso molto utilizzato durante la Parigi-Dakar. Nell’itinerario, passeremo dalle miniere di Khol e dai resti di un villaggio berbero e francese. E troveremo il luogo ideale per godere di viste panoramiche mozzafiato sul mare di sabbia che forma le dune dell’Erg Chebbi. Inoltre, entreremo in contatto con un gruppo di nomadi del deserto in fase di sedentarizzazione, ma che conservano ancora gran parte dei loro costumi ancestrali. Dopo aver preso il tè con loro, torneremo a Merzouga, dove l’hotel servirà la cena e ci riposeremo per la notte.

Riassunto del quinto giorno

Giorno 6: Da Merzouga a Ouarzazate passando per le Gole del Todra e la Valle del Dades

Dopo la colazione e il riposo in riad, La strada ci riporterà al nostro percorso e ci condurrà prima a Rissani: questa piccola città del deserto sorprende con la sua medina storica, il suo mercato tradizionale e il suo parcheggio per gli asini. Dopo di loro, andremo nella Valle del Dades e nei suoi dintorni, scopriremo paesaggi di enorme valore, come le Gole del Todra: questo canyon roccioso ha pareti naturali di circa 200 metri, scolpite dall’erosione.

Successivamente, ci addentreremo nella Strada delle Mille Kasbah e nella Valle delle Rose, dove palmeti e antiche fortezze berbere convivono in perfetta armonia. Precisamente, in tarda mattinata, avremo il tempo di visitarne una: la Kasbah di Taourirt, alla periferia della città di Ouarzazate: si tratta di una kasbah che in passato serviva come residenza per il ‘Pascià’ di Marrakech, e che conserva ancora gran parte della sua costruzione originale e dei suoi elementi decorativi. Inoltre, se il programma lo consente, possiamo programmare una visita agli studi cinematografici: Ouarzazate è conosciuta come la “Hollywood marocchina” perché in queste strutture sono stati girati veri e propri kolossal come Lawrence d’Arabia o Il Gladiatore. La sistemazione per la giornata sarà in un hotel di Ouarzazate, dove sarà servita anche la cena.

Riassunto del sesto giorno

Giorno 7: da Ouarzazate a Marrakech attraverso Ait Ben Haddou

Nell’hotel di Ouarzazate, dopo la colazione, visiteremo lo ksar di Ait Ben Haddou, un villaggio fortificato costruito dai berberi del deserto secoli fa. La sua architettura in adobe è impressionante e ancora oggi ospita famiglie. Questo ksar è un sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e viene spesso usato come set per film e serie TV, come Game of Thrones.

Successivamente, continueremo il nostro viaggio verso Marrakech, facendo una tappa per visitare la kasbah di Telouet, un gioiello nascosto nell’Alto Atlante. All’interno, troverete cortili e stanze decorate con piastrelle locali e soffitti in legno, testimoni della sua storia e ricchezza. Come la kasbah di Taourirt, era la residenza della famiglia El Glaoui.

Proseguendo, attraverseremo il passo di Tizi n’Tichka, godendo delle viste panoramiche delle montagne dell’Atlante, la più alta catena montuosa del Marocco. Nel pomeriggio, raggiungeremo Marrakech, con la sua medina storica e la piazza Jemaa el-Fna, entrambe Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Avrete del tempo libero per esplorare la città. Alla fine della giornata, dormirete in un accogliente riad.

Riassunto del settimo giorno

Giorno 8: Marrakech

Con la colazione al riad, inizierete questa giornata che vi darà la forza di visitare uno dei luoghi più attraenti di questo tour del Marocco in 10 giorni: Marrakech. Considerata città imperiale per il suo passato di capitale del regno, presenta monumenti spettacolari e angoli suggestivi. Pertanto, la nostra guida ufficiale si occuperà di accompagnarvi e di spiegarvi ogni dettaglio durante la visita guidata del mattino. Questo itinerario può includere una grande varietà di luoghi di grande interesse: la Moschea Koutoubia (esterno), le tombe Saadiane, la Medersa Ben Youssef, il Palazzo Bahia e il Palazzo El Badi. Visiterete anche quartieri popolosi che trasudano usanze, con souk di artigiani.

Il pomeriggio, che sarà libero, potrà essere dedicato allo shopping in questi locali o alla visita di altri luoghi di interesse che vi permetteranno di conoscere meglio la città. I Giardini Majorelle o il Museo di Marrakech sono alcune proposte interessanti. E dopo una giornata così intensa, tornerete a trascorrere la notte in un riad storico.

Riassunto dell'ottavo giorno

Giorno 9: Da Marrakech a Essaouira

Il tour di 10 giorni ci avrà già riservato molte sorprese, ma se ne aggiungerà una: il mare. Pertanto, in questo nono giorno, ci dirigeremo verso la città costiera di Essaouira, bagnata dall’Oceano Atlantico. Vi arriveremo in mattinata, dopo la colazione nel riad di Marrakech e un percorso stradale di circa 190 km. Lungo questo percorso, tra l’altro, attraverseremo immense foreste di argan e potremo fermarci presso una cooperativa locale per imparare a produrre il loro prezioso olio, famoso in tutto il mondo.

Una volta arrivati a Essaouira, potrete godervi la visita a vostro piacimento, ma con tempo sufficiente per scoprire i suoi principali monumenti e angoli. Questa città, anch’essa dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, fu costruita nel XVI secolo dai portoghesi, lasciando un’impronta importante nella sua architettura. Lo testimoniano la sua cittadella e le sue mura marine, scelte anche per le riprese di alcuni capitoli di Game of Thrones.

Ma anche la sua medina storica è piena di vita e di costruzioni tipiche marocchine, come le porte monumentali, i souk e le moschee. Un’altra opzione per trascorrere la giornata è fare una nuotata in una delle sue spiagge o praticare qualche attività acquatica o costiera. Tra i più popolari ci sono le passeggiate a dorso di dromedario e la pratica di sport come il surf e le sue varianti (kite surf, windsurf). Inoltre, Essaouira è un luogo imbattibile per assaggiare la gastronomia marittima del Marocco, poiché è un paese in cui la pesca ha un peso importante. Infatti, molti pescatori lavorano al largo della città e forniscono pesce ai ristoranti locali. Alla fine della giornata, vi aspetta un meritato riposo in un riad della medina.

Riassunto del nono giorno

Giorno 10: Essaouira - Aeroporto di Marrakech

Dopo la colazione nel riad di Essaouira, questa giornata sarà condizionata dall’orario del volo di ritorno. Se il programma lo consente, potrete godere di un ultimo tempo libero a Essaouira per lo shopping o per una passeggiata d’addio. In seguito, il nostro autista vi trasferirà direttamente su strada all’aeroporto di Marrakech. Lì i nostri servizi termineranno e ci saluteremo con gratitudine e con l’augurio di un futuro incontro per un nuovo tour in Marocco, di 10 giorni o di qualsiasi altra durata.

Sintesi del decimo giorno

Tour di 10 giorni da Tangeri comprende le seguenti attività:

Nei 10 giorni che compongono questa vacanza al deserto da Tangeri a Marrakech, offriamo i servizi necessari per godersi l’esperienza:

10 giorni da Tangeri: esclude le seguenti attività:

Avete domande su questo tour?

Avete domande sul nostro tour di 10 giorni da Tangeri? Non esitate a inviarci le vostre richieste e saremo lieti di fornirvi tutti i dettagli del viaggio.

Cosa vi offre 10 giorni da Tangeri

Offriamo 10 giorni da Tangeri a Merzouga, in modo che possiate vivere un paese libero da cliché, folle e itinerari ristretti.

Guide esperte

Questa vacanza di 10 giorni da Tangeri può essere programmata in qualsiasi momento, e noi vi mostreremo ogni angolo e vi sveleremo i suoi misteri.

Cancellazione flessibile

Se la prenotazione viene cancellata almeno 4 giorni prima del check-in, i visitatori hanno diritto a un rimborso completo in base alla Politica di cancellazione flessibile. La prima notte del soggiorno non verrà restituita se la prenotazione viene cancellata meno di 24 ore prima del check-in.

Suggerimenti per la guida

I nostri esperti vi informeranno su tutto ciò che c'è da sapere sulle aree che visiterete durante la vostra vacanza di 10 giorni da Tangeri a Marrakech, compresi gli aspetti da evitare e quelli da fare.

Adatto a gruppi numerosi

Quando si viaggia in gruppo, si stringono legami grazie a nuovi interessi comuni, si condividono grasse risate e si creano ricordi duraturi.

tour fotografici

10 giorni da Tangeri vi porterà in posti bellissimi da fotografare lungo il percorso. Sia che abbiate appena acquistato la vostra prima macchina fotografica o che siate già appassionati di fotografia, 10 giorni da Tangeri offrono ottime opportunità per scoprirle con noi.

viaggi avanzati

Qualsiasi dispositivo può essere utilizzato per prenotare il viaggio in modo semplice e veloce.

Recensioni

La città e il Tour sono entrambi molto belli. L'autista e la guida turistica, molto competenti, ci hanno incontrato a Chaouen e ci hanno fatto fare un giro molto veloce della città, fermandosi solo nei negozi che aveva predisposto. Ci ha anche chiesto una mancia, che abbiamo rifiutato perché aveva già pagato più di noi per il tour, e poi se n'è andato infuriato perché non avevamo scelto il ristorante che preferiva. In ogni caso, vale la pena visitare questa città per un giorno.

Ilybokram

Vacanze in Marocco

Che bella escursione di un giorno! Al ritorno dalla gita di un giorno, il nostro autista Mohamed ci ha fatto visitare Tangeri, che non faceva parte del programma. È stato estremamente gentile a mostrarci i luoghi pittoreschi che altrimenti non avremmo potuto vedere. Per quanto riguarda Chefchaouen, è proprio bella come appare in tutte le foto di Instagram, e la guida turistica era un'indigena amichevole che aveva un sacco di informazioni interessanti da dare con noi. Con una pausa per i bagni e le bevande, il viaggio dura solo 2,5-3 ore. Le auto sono anche molto comode. Apprezzo Vacations In Morocco per la splendida esperienza!

Jhoshiliza

Vacanze in Marocco

Viaggi correlati: Marocco: tour di 10 giorni da Tangeri

Abbiamo anche tour rilevanti di 10 giorni da Tangeri. Se avete domande, saremo lieti di fornirvi tutte le informazioni relative al viaggio.